Cheratite: quando da fastidio la luce | Patologie | SOI
Per il Medico Oculista
Per il Cittadino




 
Iscriviti a SOI

Visualizza le modalità di rinnovo della quota associativa...

Assistenza del Medico Anestesista

Elenco dei Centri Chirurgici che prevedono l'assunzione in carico del paziente da parte del medico anestesista (in aggiornamento)[scarica elenco]

Richiedi il Patrocinio SOI

SOI intende incoraggiare gli eventi che promuovano il benessere visivo nel paese. Per richiedere il Patrocinio SOI, è indispensabile presentare le proposte almeno 4 mesi prima dell'evento. [read more]

CERSOI
Certificazione Qualità

Specializzata nel settore oftalmologico, CERSOI certifica la qualità del medico oculista. [read more]

Il Sindacato ASMOOI

ASMOOI è l'Associazione Sindacale dei Medici Oculisti e Ortottisti italiani, nata per rappresentare gli interessi della categoria professionale degli oculisti e ortottisti.[read more]

INDEXOfta

Il portale degli eventi Oftalmologici Italiani[read more]



Cheratite


QUANDO DA FASTIDIO LA LUCE
 
Rappresenta quell’insieme di processi infiammatori interessanti il tessuto corneale.
 
Le cause: Sono dovuta all’azione di diversi fattori quali, germi patogeni (batteri, virus, miceti e protozoi),  sostanze tossiche (acidi, basi ecc.) o radiazioni ultraviolette (raggi solari, lampade abbronzanti ecc.).
 
Come si contrae: è sufficiente che l’occhio, e la cornea, entrino in contatto con il germe o la sostanza responsabile. Questo avviene più frequentemente attraverso il contatto con le mani sporche, mediante il contatto accidentale con sostanze tossiche, oppure semplicemente mediante il contatto con una persona affetta la quale espelle il germe attraverso la saliva. Nella maggior parte dei casi, la cheratite, insorge come complicanza di una congiuntivite grave o non curata.
 
La classificazione: Volendole seguire un criterio eziopatogenetico, distinguiamo:
 
cheratiti infettive ( batteriche, virali, micotiche e protozoarie) 
cheratiti non infettive (cheratocongiuntivite secca, cheratite da lagoftalmo, cheratite filamentosa e cheratite neurotrofica)
 
 
I sintomi e segni: La sintomatologia comune a tutti i tipi di cheratite è caratterizzata da dolore, bruciore, lacrimazione ed arrossamento oculare. Tale arrossamento è caratteristico, in quanto è maggiore in prossimità del limbus e và progressivamente diminuendo verso la congiuntiva palpebrale. Tale tipo di arrossamento viene definito iniezione pericheratica. Il visus è solitamente ridotto a causa delle sofferenza del tessuto corneale, che può manifestarsi in modo diverso a seconda del tipo di cheratite (edema, ulcera ecc.). Altro sintomo caratteristico è la fotofobia (eccessiva sensibilità alla luce), causata dall’infiammazione dei nervi ciliari del plesso corneale. Quando, infine, la cheratite, è secondaria ad una congiuntivite grave o mal curata, ai sintomi esposti si aggiungono i sintomi congiuntivali (bruciore, sensazione di corpo estraneo, secrezioni sierose o mucose ecc..) nelle diverse caratteristiche cliniche secondarie alla eziologia.


[Leggi tutto l'articolo]